skip to Main Content
392-4810290 easyfranchising@mypec.eua         English EN French FR German DE Italian IT Spanish ES

Fiere Franchising: scopriamo gli eventi più importanti in Italia

Pubblicato in News Franchising

Per chi ha deciso di aprire un attività in franchising e non ha ancora le idee completamente chiare, visitare una fiera del franchising è quasi un obbligo.

In realtà , in questi anni di crisi, la partecipazione di visitatori alle fiere del franchising è calata in maniera significativa e di conseguenza sono calati gli espositori. Una fiera o salone del franchising è in realtà un termometro dello stato di salute del commercio in Italia.

Il 2017 , dopo molti anni bui in cui i visitatori e gli espositori si erano ridotti drasticamente , ha visto una nuova impennata. In tutti i saloni si sono visti molti visitatori e tra questi moltissimi realmente interessati ad aprire un attività in franchising .

Consiglio per i franchisor

Molti franchisor , soprattutto quelli in start up, partecipano ad un salone del franchising convinti di poter fare 3-4-6….nuovi affiliati e soprattutto sperano di poter far sottoscrivere velocemente un opzione . Non c’è nulla di più sbagliato.

La possibilità di chiudere più affiliazioni , grazie all’approccio fatto al salone, è riservata principalmente ai brand presenti da molti anni sul mercato , che danno maggiore affidabilità al potenziale franchisee che , in questa occasione, può incontrare spesso i vertici del tale marchio e se è fortunato fare un confronto tra i 2-3 brand dello stesso settore, spesso presenti in fiera.

Ed allora, si staranno domandando i neo franchisor, perché dovrei partecipare? Per farsi conoscere, perché essere presenti ad un salone del franchising è come mettersi in vetrina . Nella testa dei potenziali franchisee vedere un nuovo brand al salone è come uno sdoganamento verso l’affidabilità ( anche se non sempre è così…) . Potrebbe capitare che lo stand di un certo brand sia preso d’assalto dai visitatori , per la novità che esso rappresenta , ma nei fatti è importante comprendere quanti di questi visitatori sono realmente interessati a quel settore, oltre che a quel brand.

In ogni caso , è bene che il franchisor registri tutti coloro che si presentano per avere informazioni, si facciano firmare una liberatoria per la privacy e terminata la fiera inviino un ringraziamento per la visita ed una presentazione pro memoria , con l’avviso che a breve verranno richiamati per un approfondimento.

Insomma , è necessario “braccare” un poco i clienti che sono venuti in fiera che, spesso, hanno le idee più confuse di quando sono arrivati , per aver parlato con troppi brand , spesso di settori poco interessanti per loro.

Infine , un franchisor, deve fare un attenta analisi dei suoi obiettivi, delle strategie elaborate e non ultimo, del badget dedicato alla pubblicità per l’anno in corso. Spesso, non solo non ci si può permettere di partecipare a tutti i saloni del franchising, ma non è neanche conveniente farlo.

fiere franchising

 

Consigli per i potenziali franchisee

Per un potenziale franchisee partecipare ad un salone del franchising è quasi un obbligo, ad una condizione: che si vada con le idee più o meno chiare!

Spesso, spessissimo, ho visto potenziali franchisee passare da un settore ad uno diametralmente opposto, saltellando di qua e di la , attratti da una immagine o da uno stand con un bel layout o da un marchio già visto in pubblicità.

Un potenziale franchisee , prima di andare al salone , dovrebbe pensare quale è il settore che maggiormente lo attrae o quello per cui si sente più predisposto. Se , per esempio, è attratto dalla consulenza in generale, è inutile andare a visitare stand di marchi di abbigliamento o, peggio ancora, di ristorazione.

Ed anche all’interno delle società di servizi, devo capire per cosa mi sento più predisposto. Mi attraggono le agenzie immobiliari , le agenzie di pratiche auto, le agenzie di viaggi o le agenzie matrimoniali? Già tra i 4 esempi citati, c’è una differenza sostanziale , sia per la preparazione necessaria, sia per gli attestati necessari per svolgere l’attività, sia per l’approccio con la clientela e l’organizzazione.

Quindi, fatta una selezione mentale su “cosa voglio fare da grande”, mi reco a mente fresca verso lo stand o gli stand del settore che penso sia a me più congeniale e li cerco di comprendere il più possibile di quel settore e di quel brand.

Terminati gli incontri per il settore scelto, posso permettermi di gironzolare per il salone , facendo domande qua e la . Non è detto che parlando con un brand per un settore che non avevo preso in considerazione , non possa cambiare la mia decisione ma, attenzione :aprire un attività in franchising è un passo importante, che può modificare radicalmente la nostra vita per molti anni, non prendiamo decisioni affrettate , riflettiamo bene su quanto abbiamo ascoltato e soprattutto sulla nostra capacità economica e su cosa vorremmo realmente fare, restando con i piedi in terra.

Vediamo ora quali sono i maggiori eventi fieristici nel mondo del franchising , in Italia.

Sicuramente l’evento clou, atteso da migliaia di clienti e da centinaia di espositori è IL SALONE DEL FRANCHISING DI MILANO, giunto quest’anno alla sua 33esima edizione (25/27 Ottobre)

Lo scorso anno, dopo molti anni mediocri causati dalla ben nota crisi finanziaria , si è vista una notevole ripresa sia di visitatori che di espositori, ma al di dei numeri , quello che si è notato è stato il reale interesse da parte di molti visitatori di rendere fruttuosa la visita.

Intendiamoci, non tutti i visitatori vengono con la precisa idea di uscire con l’affiliazione in mano, molti , per ora, non hanno la possibilità di mettersi in proprio però iniziano a sondare a domandare ad informarsi e questa è un attività molto importante per coloro che entro 2-3 anni prevedono di fare il grande salto.

Molti altri vengono per assistere a qualche work shop , per parlare con qualche marchio straniero, sempre più presenti ed interessati ad entrare nel mercato Italiano, a parlare con società di e-commerce, ad assistere ad una presentazione per i finanziamenti agevolati per le start up, oppure ad una presentazione di una società di consulenza per il franchising .

Insomma , il Salone del franchising di Milano, offre talmente tante opportunità che partecipare è quasi un obbligo per chi decide di entrare in questo mondo.

Nato solo da due anni, L’EXPO FRANCHISING DI NAPOLI, si è già ritagliato una sua fetta di mercato, principalmente per chi arriva dal Centro Sud .

In realtà l’obiettivo degli organizzatori è proprio quello di agevolare la scelta di un franchisor per chi vive nel centro sud , che vede il Salone di Milano troppo lontano sia come distanza kilometrica, sia come modo di vedere il business. Si perché è inutile nasconderlo, il business, anche all’interno dello stesso brand , non si può portare avanti nello stesso identico modo al nord ed al sud. Ci sono abitudini, cultura, clima , modo di vivere , economie, spesso molto diverse tra di loro. L’obiettivo dell’Expo Franchising di Napoli è proprio quello di far dialogare le parti nella stessa “lingua”.

Il 2018 ( 18-19 Maggio) ha visto un ottimo incremento di visitatori e di espositori, anche se siamo ancora molto lontani dai numeri di Milano ma, ci sono buone possibilità che questo salone cresca nel tempo , integrandosi con quello di Milano.

Il 26 e 27 di Settembre si terrà l’edizione della FIERA FRANCHISING NORD DI PIACENZA.

Purtroppo questa fiera soffre della vicinanza e dello strapotere del Salone del Franchising di Milano e nonostante i costi molto bassi per gli espositori e l’entrata gratuita per i visitatori, non riesce ad emergere come dovrebbe .

Personalmente nutro molti dubbi sul futuro di questa fiera.

Infine abbiamo FRANCHISING & RETAIL EXPO – BOLOGNA, organizzata da Assofranchising .

Anche questa manifestazione , come quella di Piacenza, soffre la vicinanza con quella di Milano e non è riuscita a decollare. Probabilmente verrà annullata definitivamente.

Per concludere, i saloni del franchising sono ottime opportunità per capire il business ma, ANDIAMOCI CON LE IDEE GIA’ CHIARE.

Arrivederci al prossimo articolo
G. Piersanti
Director Easy Franchising
g.piersanti@easyfranchising.eu

 

x

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza online.. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies

Accetto Rifiuto Altre info su Cookie e Privacy
Back To Top