skip to Main Content
392-4810290 easyfranchising@mypec.eua         English EN French FR German DE Italian IT Spanish ES

Il franchising prende il volo

Il franchising prende il volo – Borsa Italiana

Lifestyle

Il franchising prende il volo

The Van  03 Apr 2018 – 12:36

Da una parte ci sono aziende e brand conosciuti (franchisor), dall’altra imprenditori (franchisee). Questo connubio ha dato vita a un settore che fattura, solo in Italia, oltre 24 miliardi di euro

Il franchising italiano vola. Lo sostengono i dati dell’ultimo Report dell’Osservatorio Federfranchising Confesercenti, diffusi in occasione dell’assemblea annuale 2018: una formula imprenditoriale di successo, che nel 2017 ha generato un fatturato complessivo di 24,2 miliardi di euro (+0,9% rispetto al 2016). Risultati ottenuti grazie all’espansione della rete sul territorio italiano: i franchisor attivi (in pratica, le aziende) nel 2017 sono stati 977 (+2,7%) e i franchisee affiliati (gli imprenditori) hanno raggiunto quota 51.260 (+1%).

franchising 1

La aziende che vanno oltreconfine

Si tratta di un vero boom che supera la crisi e atterra anche oltreconfine: sono, infatti, più di 200 gli affiliati di franchisor “made in Italy” presenti all’estero e i numeri, anche in questo caso, indicano un notevole incremento negli ultimi anni (+8,7% nel 2017 rispetto al 2012).

Nella “top 5” dei brand che puntano all’estero con il franchising ci sono Carpisa (borse e valigeria), che vuole aggiungere altri 40 negozi a quelli già presenti in Spagna, Germania, Russia, Nord Africa, Centro e Sud America; Yamamay (intimo), intenzionata a realizzare 40 punti vendita tra Spagna, Germania, Russia, Centro e Sud America, Nord Africa; Natuzzi (arredamento), che l’obiettivo di 45 negozi tra Svizzera, Francia, Regno Unito, Giordania, India, Cina e Australia; Original Marines (abbigliamento per bambino) con 40 nuovi negozi tra Balcani, Polonia, Russia ed Emirati Arabi e Yogorino (yogurteria), che vuole aprire 35 nuovi punti vendita in Oman, Arabia Saudita, Corea del Sud e Giappone.

franchising 2

Giovani imprenditori crescono

Il settore del franchising, inoltre, sembra essere una vera e propria eccellenza italiana, in grado anche di attirare l’interesse dei giovani. Spesso, infatti, sono proprio le nuove generazioni a decidere di intraprendere un’attività imprenditoriale nel mondo del commercio in affiliazione. Ogni anno sempre di più: sono più o meno 150mila i giovani dai 25 ai 25 anni che puntano sul franchising, come ha rivelato un sondaggio del Centro Studi del Salone Franchising Milano (SFM), la fiera nazionale di settore che si è svolta lo scorso ottobre. La principale motivazione di questi giovani imprenditori è la voglia di auto-imprenditorialità (53%), seguita dall’aspirazione a ottenere una soddisfazione economica (49%) entrando in un comparto che assicura un fatturato elevato, e la fiducia nel sistema di distribuzione moderno (25%). Solo il 6% è spinto dalle difficoltà a trovare un posto fisso.

I settori commerciali che interessano maggiormente i giovani, sono soprattutto food (31,5%), moda e abbigliamento (30%) e articoli per la persona (12,5%). Circa il 60% dei giovani intervistati dichiara che la fiducia nel settore deriva dalla considerazione che questa sia una formula in grado di ridurre il rischio d’impresa grazie alla presenza di un franchisor che offre insieme al brand, il proprio know-how, l’assistenza, la pubblicità e altri servizi.

franchising 3

 

x

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza online.. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies

Accetto Rifiuto Altre info su Cookie e Privacy
Back To Top